Home / Scegli il paese / Europa / Finlandia / Devi sapere che...

Devi sapere che...

Un libro

Stazioni di transito; R. Liksoma; traduzione di Delfina Sessa; 2012; Artemisia.
Una serie di racconti che descrivono i rapporti umani stretti in particolare nelle sale di attesa di Helsinki e Copenaghen.

Una città

Helsinki va vista, ma non perdete Turku, l’ex capitale.

Un’azienda

Nokia Corporation, produttrice di apparecchiature per telecomunicazioni e in particolare di telefoni cellulari. Anche se passata nella mani di Microsoft, continua a rimanere un punto di riferimento, per tutto il mondo, della ricerca e dell’innovazione finlandese. Prende il nome dalla città in cui venne fondata nel 1865. La sede centrale si trova a Espoo.

Un personaggio

Richard Normann, guru della strategia aziendale e autore di “La gestione strategica dei servizi”, è di origine finlandese.

Una tradizione, un cibo

La cucina finlandese non è molto ricca e varia di ingredienti. Il clima rigido non permette la coltivazione di tanti prodotti agricoli. Il kalakukko viene considerato il piatto nazionale, è un pasticcio di pane di segale, con carne di maiale e pesce. Nella ristorazione è diffusa la cucina russa, con carne d’orso nel menù.

Un proverbio finlandese

Jos ajattele ole menossa minnekään.
Se ti soffermi a pensare non vai da nessuna parte.

Cosa fare di sera

Sera significa dopo le 15.00, l’ora in cui si “cena”. Helsinki presenta una vasta scelta di locali dove si beve, ma non preoccupatevi i finlandesi hanno molto chiara la separazione tra l’alcool e la guida di autoveicoli. Se vedete una carrozzina fuori da un locale non meravigliatevi, fino a -2°C si ritiene che sia più sano lasciare fuori i bambini molto piccoli.

Cosa comprare

Oltre all’artigianato lappone e ai tradizionali maglioni, conviene comprare ogni tipo di pesce conservato. Provate anche le innumerevoli variazioni di prodotti a base di lamponi, more e mirtilli. Esiste anche lo spumante di mirtilli. In ogni casa finlandese noterete il vaso di vetro di littala, il design è dell’architetto Alvar Aalto.